A Torre Pedrera la vacanza mette tutti d’accordo,combinando interessi diversi , esaudendo le esigenze di tutti, ed  in modo particolare alle famiglie con bambini. La località offre sicuramente  vantaggi pratici:  più tranquilla e sicura rispetto al centro, ma raggiungibile in pochi minuti per la Movida Riminese ,con tutte le attrazioni  ed i suoi splendidi locali . La fiera di Rimini, a soli 4 Km fuori dal traffico cittadino è lo splendido e avveniristico Palacongressi  a 8 Km, sono  un invito alla clientela business.

Le spiagge della riviera Romagnola  con stabilimenti balneari e attrezzature in grado di offrire ogni genere di servizio: oltre ai classici ed immancabili ombrelloni con lettini per la vostra abbronzatura , anche lounge café per godersi gli aperitivi direttamente sul lungomare,  prendere un gelato , farsi uno  spuntino, e locali per ballare a piedi nudi sulla sabbia. Per gli amanti dello sport , campi da basket , da beach volley, beach tennis  e non senza le classiche bocce. Tra i tanti appuntamenti che la riviera riminese offre,quelli sportivi occupano un posto di rilievo. Riviera Beach Games, le olimpiadi dei giochi da spiaggia,  una tappa fondamentale ,  che da la possibilità di godere di manifestazioni sportive di altissimo livello direttamente in riva al mare.

Il lungomare di Torre Pedrera,  con la sua «isola pedonale» ,invita a piacevoli passeggiate serali con i vostri bambini, in  tutta sicurezza . Per i vostri bagni  le particolari scogliere a pochi metri dalla riva ,creano piscine naturali e sicure  per la gioia dei piu piccoli. Le prime ore del mattino offrono ,un lungomare quasi privo di traffico,un invito a corse  o rilassanti  passeggiate ammirando uno splendido sorgere del sole.

La Riviera Romagnola  famosa anche con il nome di  Riviera dei Parchi,  concentra in pochi chilometri i parchi divertimento che la caratterizzano. Italia in Miniatura (a soli 5 minuti dal residence),  Fiabilandia,   Aquafan  e il parco Le Navi a Cattolica,  l’acquario  Oltremare di Riccione, la grande Mirabilandia  a Savio di  Ravenna.

RRisultati immagini per riminiIMINI — Emblema e luogo ideale del turismo diversificato. Importantissima già da molto prima che vivesse di turismo. Nell’epoca romana era un importante punto di riferimento e crocevia, a giudicare dalle molte testimonianze rimaste, alcune delle quali perle di rara bellezza ed importanza culturale, come il Tempio Malatestiano, l’Arco d’Augusto e il Ponte di Tiberio. Un giro nel centro storico è  da mettere in conto. Inoltre è stata cantata e immortalata da quel gran Maestro del cinema italiano che è stato Federico Fellini, il quale con la sua arte ne ha esportato il mito in tutto il mondo.

SARisultati immagini per santarcangelo di romagnaNTARCANGELO — Dimostrazione di quanto sia bello l’entroterra romagnolo e come molto spesso agli occhi dei turisti non risalti più per meriti del mare, che in qualche modo l’offusca, che per reali demeriti suoi.
In particolare a Santarcangelo di Romagna, graziosissimo borgo medievale, troverete un florilegio di prodotti tipici da gustare e tante cose da vedere, come l’arco di Papa Clemente XIV in piazza Ganganelli (dove si tiene la famosa festa di San Martino) o il Museo del Bottone, con una collezione di oltre 8500 unità.

 

Risultati immagini per riccione

RICCIONE 

Con le sue vie più chiacchierate e famose, come Viale Ceccarini e Viale Dante, Riccione, detta anche la Perla verde della Riviera Romagnola, rimane un riferimento per la moda ed il glamour. Particolarmente indicata per una serata frizzante o per gli amanti delle discoteche.

 

Risultati immagini per san marino

SAN MARINO

Sul Monte Titano c’è un paesino che è ricco di storia e che da sempre è indipendente, a 750 metri d’altezza è il più antico e piccolo Stato Sovrano del mondo e da secoli mantiene la sua libertà. San Marino rappresenta un caso unico in Europa e vale certamente il tempo di un’escursione, anche perché si tratta di un borgo medievale davvero molto suggestivo, da cui godete di una spettacolare vista su tutta la sottostante Valmarecchia.

GImmagine correlataRADARA

Scendendo dopo Gabicce Mare, superato il confine con le vicine Marche, potete ammirare questo piccolo borgo medievale, che ha conservato lo stile di un tempo e che riserva ai suoi visitatori innumerevoli spettacoli ed
eventi, come a luglio quando offre il suggestivo spettacolo Assedio al castello, con una grande partecipazione di attori in costume e spettatori meravigliati. Classico borgo antico, racchiuso da una lunga cinta muraria dove l’imponente scenografico castello, superbo esempio di architettura militare, completa il centro medievale. La Rocca fu ultimata dai Malatesta tra il 1307 e il 1325 e in seguito restaurata più volte. Vuole la leggenda che, proprio a Gradara, Casa Malatesta abbia vissuto la tragedia d`amore di Paolo e Francesca, cantata da Dante: “La bocca mi baciò tutta tremante…”

CAImmagine correlataSTELLO DI MONTEBELLO

Quella di Montebello è una delle rocche più belle e meglio conservate della Romagna. Il castello ha la particolarità di poggiare le sue fondamenta proprio sul picco del un monte. Il “Mons Belli” che tradotto dal latino vuol dire Monte della guerra, fu meta di molteplici assalti, ad iniziare dai Malatesta nel 1186. Dopo circa 200 anni furono i Montefeltro a conquistarla e la rocca rimase sotto il loro dominio fino al 1438 quando Il signore dei Malatesta Sigismondo Pandolfo la riconquistò. Oggigiorno i proprietari del castello di Montebello sono la famiglia Guidi di Bagno infeudati dal Papa Pio II nel 1463.


41b241aac2SAN LEO
 

San Leo, detta già Montefeltro, è situata a metri 583 s.m., a 32 km. da Rimini, nella Val Marecchia (SS 258), su un enorme masso roccioso tutt’intorno invalicabile;vi si accede per un’unica strada tagliata nella roccia.Sulla punta più alta dello sperone si eleva l’inespugnabile Forte, rimaneggiato da Francesco di Giorgio Martini, nel XV secolo, per ordine di Federico lll da Montefeltro.L’antichissima città che fu capoluogo (dall’origine alla fine) della contea di Montefeltro e teatro di battaglie civili e militari per circa due millenni, assunse con Berengario II il titolo di Capitale d’ltalia (962-964). S. Leone (sec. IV d.C.) ne fu l’evangelizzatore.

Montegridolfo

 Ubicato fra due valli, quella del Conca sul versante romagnolo e quella del Foglia sul versante marchigiano, Montegridolfo si trova sul crinale che divide le due regioni.Le frazioni di Montegridolfo sono cinque:Trebbio,San Pietro,Pozze,Ca’Fornaci,Ca’Baldo.                                           Da sempre terra di confine, Montegridolfo conobbe nel corso dei secoli sia l’influenza del Ducato di Montefeltro che quello dei Malatesta, tanto che nel corso degli anni il cassero malatestiano fu oggetto di scontri e dispute militari. Ed è proprio per questa sua peculiarità difensiva che Montegridolfo fu progettato e costruito come «cassero», ovvero un borgo con pianta rettangolare dotato di una torre posta a rinforzo del complesso murario.

                                   
Mondaino – VedutaMondaino

L’abitato di Mondaino è sito su una collina a nord della valle del fiume Foglia, a pochi chilometri dal confine con la Regione Marche. Distante, in linea d’aria, 8 chilometri dalla costa del mare Adriatico, Mondaino rappresenta il classico abitato sito fra lo spartiacque di due regioni, tanto che la distanza che lo divide da Urbino, è 23 chilometri e quella del suo capoluogo di provincia, ne conta ben 32.Testimonianze pervenuteci riescono a datare con buona precisione l’avvento del primo insediamento umano della zona. Già in epoca romana possiamo parlare di un Vicus Dianensis, ovvero di un tempio dedicato alla dea della caccia Diana, posto nelle vicinanze di questo, che con ogni probabilità, doveva essere un luogo ricco di selvaggina e soprattutto di daini. Nacque il Mons Damarum o «il monte dei daini» e da qui a Mondaino, il passo è breve.

 

SaludecioVista di Saludecio

Si trova in provincia di Rimini, sulle rigogliose colline della Valconca, a pochi chilometri dal confine marchigiano. Dista 15 km da Cattolica, 20 da Riccione e 30 dal capoluogo Rimini. È inserito nel bacino della Valconca assieme ai comuni di Mondaino Montegridolfo  Il borgo «San Laodecio» è menzionato in un atto di Papa Lucio II del 1144.
La denominazione attuale deriva dall’adattamento di salus Decij, in onore dell’imperatore romano Decio (201-251), scelto come   del borgo. Chiese antiche nella Pieve di Saludecio Ricordiamo San Leone tra le chiese più antiche del comune di Saludecio.

Risultati immagini per petrella guidiPetrella Guidi

Nell’Alta Valmarecchia, in provincia di Rimini (fino a due anni fa era territorio marchigiano), c’è un piccolo borgo medievale, Petrella Guidi. Un castello e un pugno di abitazioni, per una ventina scarsa di residenti. Qui, da qualche mese, si sta giocando la scommessa di Paolo Trento(fondatore di Mandarina Duck), che con la moglie Galya Falileeva ha rimesso a nuovo alcune vecchie dimore e dato vita Petrella Guidi Historical Hideaway. È letteralmente un posto fuori del mondo: silenzio, natura, pace assoluta. Rimini, con le sue fabbriche del divertimento, è ad appena tre quarti d’ora d’auto, ma chi arriva da queste parti ha la sensazione di aver scoperto la formula per viaggiare a ritroso nel tempo.

 

PiRisultati immagini per pista ciclabile marecchiasta Ciclabile della Valmarecchia  

Si parte dal mare di Rimini e dalla storia dell’età romana e attraverso il fiume Marecchia si scopre il favoloso entroterra della Romagna lungo la strada ciclabile, ben segnalata per la maggior parte dell’itinerario. Si possono fare numerose deviazioni e scoprire luoghi di sicuro interesse sia paesaggistico che storico-culturale: Madonna di Saiano, Verucchio, San Leo, Torriana, Montebello, per citarne alcuni.
Si sconfina nelle Marche attraversando il fiume, ma il fiume e la sua pista non finiscono nella scarna traccia che vi ho segnalato: a voi scoprire il resto.

Risultati immagini per la riviera dei parchi

La riviera dei parchi

Una giornata completamente dedicata al gioco, sulla Riviera Adriatica non è prerogativa solo dei piccoli. Il più grande parco divertimenti d’Italia,Mirabilandia, attende i visitatori di ogni età con spettacoli e attrazioni coinvolgenti e indimenticabili. Per la gioia dei bambini e delle famiglie sono il parco giochi Fiabilandia di Rimini, il primo parco divertimenti della Costa che ancora riscuote moltissimo successo fra i giovanissimi, e la divertentissima Italia in Miniatura a Viserba di Rimini, un istruttivo viaggio attraverso tutta l’Italia senza spostarsi dalla Romagna.